.

#imparalarte

 

Le Riformine girellano per la penisola, ma con la fine dell'estate tornano a casa.

SABATO 29 SETTEMBRE dalle 15.00 alle 20.00 workshop introduttivi di acting (Fiamma Negri) e scrittura (Giusi Salis), dalle 15.00 alle 20.00. Il prezzo? € 20 per i soci Arci; € 30 per i non soci, incluso il tesseramento.

Guardate che sono brave e le applaudono dovunque. Il problema è che lo spazio è limitato. Venite a vedere.

Per contatti: direzioneartistica@liit.it, 3485433828 (acting); fabbricaraccontimemoria@gmail.com, 3298457073 (scrittura)

Comici improvvis(at)i

LiiT Lega Italiana Improvvisazione Teatrale
in collaborazione con Fa.R.M.
presenta:

#ComicFarm
TEATRO E COMICITA'

Due giorni di workshop con spettacolo
con FIAMMA NEGRI (tecniche teatrali) e GIUSI SALIS (scrittura)

“Tu non capisci! Quella gente aveva bisogno di ridere!” (Roger Rabbit)

Avvicinarsi alla comicità, alle sue “regole”, all’uso del corpo e all’ascolto. Perché si può ridere di tutto, perché si può far ridere, perché ridere fa stare bene.
L’improvvisazione, le tecniche teatrali di base, il corpo comico, il palco, il pubblico e contemporaneamente la scrittura. I vostri spunti nero su bianco! Li trasformeremo con voi in pillole comiche che andranno in scena alla fine dei due giorni.
Il workshop si rivolge a chi vuole approfondire i meccanismi del teatro comico, agli operatori sociali, a chi vuole vedere la vita da un altro punto di vista
Non è richiesta esperienza teatrale

PROGRAMMA:
SABATO 26 Maggio
h. 9:30/18:30 (con pausa pranzo)
Il corpo in gioco e il gesto emotivo
L’ascolto e l’incontro
Il tempo comico

DOMENICA 27 Maggio
h. 9:30/18:30 (con pausa pranzo)
Verifica dei testi sul palco
Messa in scena

h. 21:00
Workshop on stage
h. 22.00
“Scuola Murphy” sit-com improvvisata a cura della LiiT
(ingresso libero)

Info e prenotazioni: fabbricaraccontimemoria@gmail.com 329 845 7073

Fiammané....dice che...

Una delle conferme più piacevoli dell'annata alle porte è senza dubbio quella di Fiamma Negri, capitana di quel vascello che è la Lega Italiana Improvvisazione Teatrale, nonché dea ex machina della neonata associazione FARM. Il corso di improvvisazione teatrale si terrà di lunedì sera, dalle 21.00 alle 23.30.

La LIIT è ricerca, scrittura e drammaturgia, formazione teatrale. L'attenzione sullo studio del personaggio e sul lavoro sul corpo portano allo sviluppo della creatività. Insomma attori a tutto tondo!

La Lega Italiana Improvvisazione Teatrale nasce nel 1988 i “Match di improvvisazione teatrale”: fino al 2001 un lungo percorso fatto di tournèe italiane ed estere e numerosi così come format (RAITRE 1993 – RAIDUE 1998/1999 – RAI5 2013 – RAISAT 2000 – RTBF Belgio 1994 – RTI Svizzera 2001/2002 – TV5 Canada 1999 – TELEQUEBEC Canada 1999).
Successivamente,, decisivo è stato l’incontro con True Fiction Magazine, compagnia ben nota a S. Francisco (USA), che da anni lavora su tecniche che permettono di costruire spettacoli improvvisati con la struttura di una pièce. Sono nati così “Comedy – commedia improvvisata in due atti” (2002), “Legami & legumi – sitcom improvvisata” (2004) e “Storie Imperfette” (2006/2013).
La LIIT in questi anni ha fatto conoscere in Italia la pratica teatrale dell'improvvisazione, metodologia ampiamente diffusa all'estero e di fatto abbandonata dalla nostra cultura dopo la scomparsa della Commedia dell'Arte. La formazione e la ricerca condotte in modo organico e con rigore metodologico sull'improvvisazione teatrale hanno trovato applicazione in vari settori: dalla formazione teatrale, a quella aziendale, dalla creazione di eventi alla scrittura creativa.

Dal 2010 l’attività teatrale si è concentrata sulla messa in scena a partire da un canovaccio (tra queste, dalla collaborazione con ANPI Oltrarno: “R-Esistenze”, “Mafalda”, “Io so chi è Bruno Fanciullacci” e “Staffette” che esplorano storie della Resistenza delle donne; dalla collaborazione con Libera Firenze: “Ultimo domicilio sconosciuto”, viaggio nelle storie delle testimoni di giustizia).
Nell’attività di formazione, l’attenzione è da una parte sulla formazione dell’attore, dall’altra sulla scrittura teatrale.

Per ulteriori informazioni chiamate il 3485433828 o scrivete a direzioneartistica@liit.it

21 jump street!

Compie ventun anni l'Officina Teatro'O, creatura di PAOLO PAPINI e LEONARDO TORRINI, nonché compagnia stabile all'interno di New Staz. Come sempre il percorso formativo si spalma su tre anni, e quest'anno si conferma anche il versante del teatro over60.

PRIMO ANNO. ”Percorso tra i sensi: col corpo, nella voce, in gruppo“. La scoperta delle proprie capacità espressive (improvvisazioni, disinibizione, senso del ridicolo); il corpo (rilassamento, respirazione, fiducia nell'altro); la voce (canale del suono, tipi di voce, giochi vocali); il gruppo (esercizi collettivi, socializzazione, scoperta dei limiti propri e altrui). E’ previsto un saggio finale a teatro. Il corso è aperto a tutti.

SECONDO ANNO. Una parte fondamentale del percorso del II anno consiste nella ricerca dell'espressione dei sentimenti, sia quelli più estroversi e grotteschi sia quelli più intimi e nascosti. L'operazione di dare il proprio corpo, la propria voce e le proprie emozioni al personaggio avviene in fasi successive attraverso lo studio del personaggio e l'interpretazione. La messa in scena in teatro di un testo d'autore è il processo conclusivo del corso. Accesso al corso con un anno di esperienza teatrale.

TERZO ANNO - CORSO AVANZATO. Riguarda il lavoro sull’attore nella sua completezza, sia nelle attività con il testo sia per la ideazione di spettacoli: interpretazione, studio del personaggio, corpo vocale, copione mimico e messa in scena. Scopo del lavoro è la creazione di uno spettacolo in tutti i suoi aspetti. Accesso al corso con due anni o più di esperienza teatrale.

LABORATORIO SHAKESPEARE VOCE CORPO SENTIMENTO Shakespeare come punto di partenza. I classici sono diventati tali perché trattano temi universali che colpiscono nel profondo l’animo umano in qualsiasi tempo e luogo. Shakespeare è il solido punto di partenza a cui appoggiarsi, ma l’arrivo è ignoto. Il lavoro del laboratorio sarà una esplorazione ed una ricerca continua. Dedicato a chi ha già esperienza e vuole cimentarsi con l’essenza della recitazione: voce, corpo, sentimenti. Prevista la creazione di uno spettacolo.

 

Si accede al Corso con almeno due anni di esperienza teatrale



 Più pensi a quello che stai facendo e più è difficile farlo

 (annotazioni sul metodo di giocare in e col teatro)

Attraverso lo sviluppo dei giochi abbiamo sperimentato come ovviare all'inconveniente di tensioni ed inibizioni che bloccano l'allievo e l'allievo attore e come costruire un sano rapporto mente-corpo.

Il gioco permette infatti di esplorare i limiti delle proprie possibilità non solo fisiche correggendole, non con un allenamento ripetitivo e noioso ma con divertimento ed entusiasmo. E' sempre bene ricordare come con il termine jouer in francese e to play in inglese si intenda sia il giocare che il recitare per ricordarci che il teatro ed una scuola di teatro deve sempre tenere presente che senza la gioia della scoperta e del gioco il teatro non esiste.

Ma il gioco riesce a fare qualcosa di più: fa leva sull'immaginazione favorendo la creatività e permettendo la scoperta dei lati più nascosti della nostra personalità ma con un grande salvacondotto, con una buona e robusta rete qualche metro sotto di noi, infatti il gioco genera un clima di fiducia reciproca tra i partecipanti.

Come funziona il gioco? Giocando riusciamo a liberare la spontaneità (pensiamo ai bambini che immaginano di essere pirati, supereroi ed esseri volanti) mentre stiamo giocando siamo chiamati a dare risposte immediate a stimoli esterni e questo ci consente di superare le inibizioni provocate da una vigilanza eccessiva della nostra volontà e della nostra coscienza.

In qualche modo possiamo condensare quanto detto con la frase: più pensi a quello che stai facendo e più è difficile farlo.

Si può insegnare a NON bloccare il nostro naturale istinto a recitare, come possiamo imparare a NON bloccare il nostro naturale istinto a respirare.

Qualsiasi merito possiamo avere come insegnanti di recitazione deriva dal fatto di aver dovuto affrontare tutti i problemi partendo da zero, siamo caduti in tutte le trappole e da tutte abbiamo dovuto tirarci fuori.

Forse proprio per questo crediamo che in teatro si debba soprattutto insegnare a NON bloccare la nostra abilità naturale ed il nostro talento, allo stesso modo in cui impariamo a riguadagnare anche la nostra innata capacità di respiro.

Il teatro è molto più naturale di quanto lo si voglia far passare, ci raduniamo in un luogo dividendoci in due gruppi, uno dei quali racconta delle storie all'altro: non vi è società conosciuta che non preveda questo rituale.

COSTO DEI CORSI: 65 euro al mese senza tassa di iscrizione

L'Officina Teatro'O sarà presente a New Staz per l'annata 2017/2018 nei giorni di LUNEDI', MARTEDI', MERCOLEDI' e GIOVEDI', dalle 20.30 alle 23.00, per il triennio del corso e attività di laboratorio;  il MERCOLEDI', dalle 10.00 alle 12.00, per il corso di teatro "La Bella Età" rivolto agli over60. Per contatti: 3282793144 oppure 3393318580. info@teatroo.it

 

 

 

 

 

Lega Italiana Improvvisazione Teatrale

Lega Italiana Improvvisazione Teatrale (corso di Fiamma Negri)
Via Attavante 5, 50143 Firenze.
E-mail: fiammagri@tiscali.it
Sito web: www.liit.it
Facebook: www.facebook.com/pages/LIIT-Lega-Italiana-Improvvisazione-Teatrale/61265166541?fref=ts

Laboratorio teatrale
Acting (formazione dell'attore attraverso l'improvvisazione), narrazione e scrittura

A chi è rivolta
Il corso è rivolto a adulti dai 18 anni.
Il percorso prevede una parte di training fisico ed è rivolto sia a chi non ha mai avuto esperienze teatrali, sia a chi ha già avuto esperienze.
Il programma del corso avanzato (III° anno) si concentra sulla definizione dei personaggi e sulla scrittura di un testo.
I laboratori e gli stage che proponiamo prevedono percorsi di formazione sulle tecniche dell'attore attraverso il metodo dell'improvvisazione teatrale vista come training, come studio per la costruzione del personaggio, per una migliore definizione del testo.. Parallelamente viene svolto un lavoro che a partire dalla tecnica di costruzione "all'improvviso" di spettacoli teatrali introduce allo studio della scrittura
Il corso ha durata annuale (ottobre/giugno); le lezioni sono settimanali, il lunedì e il martedì, dalle 21.00 alle 23.30.
A fine settembre è prevista una presentazione del corso con la partecipazione degli allievi del II° anno, durante la presentazione sarà possibile effettuare una lezione di prova (di cui daremo informazione tempestivamente)
Sono previsti alcuni stage di approfondimento, scambi di lavoro fra i vari gruppi, momenti collettivi e due spettacoli: uno a metà del percorso, uno a fine anno.
Dai precedenti laboratori: è nata la "Banda BaRATTOli" che ha già all'attivo vari format di improvvisazione nonché la realizzazione di corti teatrali presentati anche nell'ambito del nostro Festival "In breve".
E' previsto un colloquio prima dell'iscrizione

Giorni e orari di svolgimento
Lunedì e Martedì dalle 21.00 alle 23.30

Per informazioni
Fiammagri@tiscali.it
Telefono 348 5433828

L'Età dell'Oro del Teatro'O

Il valore formativo del teatro, ed in particolare di un corso di teatro, è riconosciuto sia a livello sociale ed aggregativo, sia come percorso di crescita personale.

Da quest'anno i nostri istrionici amici dell'OFFICINA TEATRO'O propongono, oltre ai tradizionali corsi che si svilupperanno nelle serate di martedì, mercoledì e giovedì, anche un progetto-esperimento rivolto agli over 60, con il patrocinio del Quartiere 4.

LA BELLA ETA' (così si chiama il progetto) avrà lo scopo, o quantomeno l'inclinazione, a riqualificare e migliorare sensibilmente la vita sociale, personale, relazionale, fisica ed emozionale degli abitanti del Quartiere 4 di Firenze di età superiore ai 60 anni.

Gli interventi formativi riguarderanno la scoperta e lo sviluppo delle qualità espressive; l'utilizzo di esercizi di bioenergetica e altre metodologie psicofisiche; la dizione e la pronuncia (con esercizi di lettura); l'apprendimento, lo sviluppo e l'utilizzo di mnemotecniche; l'espressività fisica con percorsi singoli e graduali a seconda delle specifiche capacità di ogni allievo; la storia del Teatro (con particolare riferimento a Firenze); la condivisione con gli allievi degli altri corsi a cura dell'Officina Teatro'O attraverso incontri, stages e dimostrazioni di metà anno; la messa in scena di un saggio di fine anno nelle realtà del tessuto cittadino in collaborazione con il Quartiere 4.

In relazione a quanto indicato nella premessa, il progetto LA BELLA ETA' intende realizzare i seguenti obiettivi: la riqualificazione del tempo (dove l'allievo trova uno specifico scopo negli incontri settimanali); il superamento delle barriere sociali, di genere e delle diversità; l'aggregazione costruttiva (superare la solitudine e fare nuove amicizie coltivando uno scopo comune); lo sviluppo e il potenziamento dell'attenzione e di tutte le facoltà cognitive; lo stimolo alla lettura e la scoperta dei grandi classici del teatro e della cultura; la scoperta di nuove capacità espressive fisiche, vocali ed emotive; la riappropriazione e lo stimolo nel recupero di capacità motorie; l'aumento dell'autostima e della fiducia nelle proprie capacità; la fruizione di biglietti con speciale convenzione per tutti i maggiori teatri di Firenze.

Il progetto si svolgerà con cadenza settimanale. Un incontro al mattino di due ore da ottobre 2014 a maggio 2015. Per ulteriori informazioni, LEONARDO TORRINI (3282793144) o PAOLO PAPINI (3393318580), oppure potete scrivere una mail a teatroo@teatroo.it

New Staz è peraltro orgogliosa di ospitare anche la conferenza stampa di presentazione del progetto,  MERCOLEDI' 1 OTTOBRE alle 12.00, alla presenza del Presidente del Consiglio di Quartiere 4, MIRKO DORMENTONI.

Cogliamo l'occasione per ricordare anche gli altri appuntamenti dell'OFFICINA TEATRO'O 2014/2015 presso New Staz: martedì sera dalle 21 alle 24 (allievi del III° anno), mercoledì sera dalle 21 alle 24 (II° anno), giovedì dalle 18.15 alle 20.15 (laboratorio attori VOCE CORPO SENTIMENTO) e dalle 21 alle 24 (allievi del I° anno).

L'OFFICINA TEATRO'O presenterà i suoi corsi 2014/2015 a New Staz nella serata di GIOVEDI' 2 OTTOBRE.

 

 

NewStaz - Via Attavante 5 Firenze
Tel. 055 72.51.235 - mail